Skip to content

Money Journal: cosa è e come usarlo

Il Money Journal è uno strumento per tenere traccia dei tuoi flussi di denaro, segnando tutte le entrate e le uscite e attribuendole esattamente al portafoglio da cui li movimenti.

Ti è utile per migliorare la tua consapevolezza sulle voci a cui destini i tuoi soldi, così sarà più facile evitare di spendere in voci inutili o che non ti danno reali soddisfazioni.

 

 

Il Money Journal per risparmiare

A volte succede di spendere per rispondere a una spinta emotiva e capita di spendere in cose inutili. Ma se mettessi insieme tutti i soldi che hai salutato per comprare cose che non ti servivano, non ti convincevano fino in fondo oppure che in realtà non hai mai davvero sfruttato, ti accorgi che oggi potresti averne molti di più.

Soldi che potresti usare, portando chiarezza sulle tue intenzioni più autentiche, per progetti o per obiettivi che ti danno realmente una soddisfazione più profonda.

Grazie al Money Journal diventerà più semplice definire i tuoi obiettivi, dare uno scopo ai tuoi soldi, definire i tuoi obiettivi e raggiungerli.

 

 

Il Money Journal per l’equilibrio finanziario

Il Money Journal ti serve anche a non oltrepassare la tua reale disponibilità.

Quando lo usi ti rendi conto del fatto che se usi le carte di credito la tua contabilità si fa più complicata, ad esempio, perché (non sempre, ma molto spesso) ti stai facendo finanziare degli acquisti per i quali non hai una disponibilità immediata. È un errore piuttosto diffuso ma anche il più problematico. Lo fanno tutti, sembra innocuo e normale. Solo che così non risparmi e, peggio, cominci ad annaspare.

 

 

Il Money Journal per la tua libertà finanziaria

Mentre ti affanni a guadagnare di più probabilmente stai trascurando di ottimizzare l’uso delle risorse che hai già. Tenere traccia dei tuoi cashflow ti aiuta anche ad interrogarti sulla destinazione d’uso che dai al tuo denaro.

Quando ti impegni a farlo diventa più probabile decidere di investirli definendo con maggiore chiarezza cosa ti serve davvero, quali sono i tuoi desideri più autentici.

 

 

Il mio file per il cashflow

Gli strumenti per il perfetto Money Journal sono molti. Puoi usare un Kakebo cartaceo o un semplice quaderno che personalizzerai ispirandoti ai molti Bullet Journal che puoi trovare in rete. L’importante è che sia uno strumento che comprendi e che usi davvero con regolarità e costanza.

Io però ti consiglio di farlo in digitale, ad esempio iscrivendoti alla mia newsletter e scaricando il mio file del cashflow, perché sarà più facile filtrare le categorie e le diverse voci di spesa, quando avrai bisogno di analizzarle.

 

 

Photo Source: Jessica Lewis Creative on Pexels

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
error: Contenuto protetto