A chi mi chiede come uscire dalla precarietà, cominciare a fare soldi e risparmiare io rispondo che, come sempre, dipende da diversi fattori ma che – in generale – si tratta di applicarsi con metodo e costanza.

Andando all’essenziale, i momenti della nostra relazione con il denaro sono principalmente tre e riguardano il modo in cui generi le tue entrate, il modo in cui gestisci le risorse economiche che hai generato e il modo in cui le spendi.
A volte le persone sono più in crisi ed esposte rispetto a uno solo di questi momenti, altre volte si sentono fragili e precarie su tutto il sistema.

Eppure, te lo posso assicurare, si tratta semplicemente di acquisire un metodo. E poi, di applicarlo con costanza.

Nelle mie consulenze e nei percorsi spiego dettagliatamente le tecniche utili a risolvere le tue fatiche ma oggi voglio darti qualche consiglio davvero essenziale per ristabilire un po’ di equilibrio, cominciare a risparmiare e, finalmente, iniziare a costruire la tua ricchezza.

La prima cosa che devi fare, che è anche la più importante, è consolidare i tuoi risparmi e smettere di spendere denaro in cose che ti danno una soddisfazione tanto immediata quanto effimera.

  • CREA LE TUE WISHLIST E USA LA REGOLA DELLE 24 ORE (O PIÙ)

Puoi creare delle bacheche su Pinterest, delle liste su Google Keep o, ancora, dedicare un intero quadernetto ai desideri. Ogni volta che vedi qualcosa di utile e bello che ti fa pulsare il cuore e le tue dita stanno già frugando in borsa per aprire il portafoglio, concediti un po’ di tempo. Metti quell’oggetto nella tua lista dei desideri e imponiti di far trascorrere almeno 24 ore. La regola delle 24 ore è valida sempre, anche quando hai una buona o elevata disponibilità. Frapporre un po’ di tempo tra l’insorgere del desiderio e il suo appagamento ti mette nella condizione di riflettere sull’effettiva necessità di quell’acquisto e ti consente di verificare se ci siano altre cose più urgenti e importanti nelle quali investire i tuoi soldi.

  • COMPILA IL KAKEBO DIGITALE

Oppure quello cartaceo, o tieni un semplice quaderno dei conti. Insomma, trova il metodo che funziona per te ma impegnati a tenere sempre traccia dei soldi che entrano e di quelli che escono. In origine, il kakebo era il quaderno dei conti di casa, tradizionalmente utilizzato in Giappone. Io ne ho creato uno in versione digitale e serve per monitorare i flussi di denaro sia in entrata che in uscita, individuare le categorie di spesa che più impattano sul tuo bilancio e darsi obiettivi concreti, sia di risparmio che di guadagno.

  • FISSA UN BUDGET E RISPETTALO

Una volta che hai ristabilito il controllo portando consapevolezza sui tuoi flussi di denaro, stabilisci un budget per le tue categorie di spesa. E rispettalo. Non esistono rituali magici che ti metteranno nella condizione di manifestare la ricchezza che desideri, se non quello che fa evolvere il tuo mindset nella direzione della necessità di assumerti le tue respons-abilità. Creare l’abbondanza che vuoi è possibile, quando hai chiaro che dipende da te fare quel che è in tuo potere. Quindi niente scuse: stabilisci il budget e rispetta gli importi che hai definito.

  • IL METODO DEL 50/30/20 DI ELIZABETH WARREN

Il metodo più efficace che io conosca per definire i budget per una corretta e sana gestione delle tue finanze personali è stato individuato da Elizabeth Warren. Docente ad Harvard e membro del Senato americano, la dottoressa Warren ha evidenziato che gestendo i propri flussi in modo da destinarne il 50% alle spese essenziali e imprescindibili (affitto/mutuo, cibo, bollette e trasporti), il 30% alle spese accessorie (ristoranti, cinema, uscite e simili quindi spese contraibili in caso di necessità), il restante 20% potrà essere destinato ad altri obiettivi come l’espansione della tua attività, il risparmio e gli investimenti finanziari.

Del metodo del 50/30/20 e di altre tecniche per migliorare il tuo rapporto con il denaro parlo spesso e approfonditamente all’interno del gruppo Facebook Happy Money Revolution.

Se sei un freelance, un artigiano o un libero professionista sappi che ho adattato il metodo per te! Scarica gratuitamente tutte le istruzioni e il file di budget. Potrai immediatamente applicare il metodo con successo, calcolare per te uno stipendio adeguato e cominciare anche a pagarti regolarmente.

Ricorda: risparmiare soldi non significa necessariamente vivere in ristrettezze facendo sacrifici ma creare risorse, stabilità e solidità per te e per le persone che ami. Per non parlare delle possibilità che, grazie anche al metodo del 50/30/20, avrai sia in termini di benessere che di espansione e di crescita, anche professionale.

 

Photo by Micheile Henderson @micheile010 // Visual Stories [nl] on Unsplash